Immagini sacre del Natale

nei fondi iconografici della Bim

Tra le stampe e le incisioni conservate nei fondi antichi della Biblioteca, ve ne sono alcune che richiamano la nascita di Gesù e la Sacra Famiglia in immagini settecentesche che ora sono presentate al pubblico e alla città.
Il materiale esposto è stato interamente catalogato e le notizie relative sono consultabili in Imago, catalogo di opere grafiche di biblioteche, archivi e musei dell'Emilia-Romagna.

 

Piano terra

Giovanni Battista Roncovassaglia di Castel San Pietro, attivo nella seconda metà del Settecento, è l’autore di alcune incisioni della Natività e di altre immagini del Bambino Gesù tratte da dipinti di pittori illustri, tra cui Agostino Carracci e Francesco Albani, collocati in chiese e residenze religiose.

Una elegante incisione della Natività, del primo ventennio dell’Ottocento, riproduce l’Adorazione dei Magi di Adriaen Van der Werff, dipinto conservato alla Galleria degli Uffizi di Firenze; la stampa è dedicata al papa Pio VII, Gregorio Barnaba Chiaramonti già vescovo di Imola.

 

Piano primo

Le incisioni esposte appartengono alla serie denominata Vita della Vergine riproducenti opere del pittore francese secentesco Nicolas Poussin dedicate agli episodi della vita della Madonna, e realizzate dall’incisore settecentesco Francesco Felice Polanzani.

Le immagini, fortemente evocative e ricche di particolari, dall’Annunciazione alla visita a Elisabetta, dall’arrivo a Betlemme alla nascita di Gesù, dall’annuncio ai pastori alla circoncisione, sono illustrate dalle parole dell’evangelista Luca e del profeta Isaia.

 

Il percorso espositivo è visitabile negli orari di apertura della Biblioteca dall'11 dicembre 2013 al 7 gennaio 2014.

apri

}

Natività di Christo Redentore. Tavola d'Agostino Carracci, nella Chiesa degli Orfani di S. Bartolomeo dietro Reno. Gianbatta Ron:. [Bologna, s.n., 1748-1779]. 1 stampa, acquaforte.
apri

}

Famiglia Santa. Dalla Tavolina di Gianfrancesco Gessi esistente nelle Stanze del R: P: Curato di S: Giorgio. Giambatta Roncovass: inc. [Bologna, s.n., 1748-1779]. 1 stampa, acquaforte.
apri

}

Cristo Bambino contemplante la Croce. Tavolina di Francesco Albani. G:Batta Roncovas: inc:. [Bologna, s.n., 1748-1779]. 1 stampa, acquaforte.
apri

}

S. Francesco d'Assisi adorante il Bambino Gesù. Tavolina di Francesco Albani ricavata dal originale. Giambatta Roncovas: inc:. [Bologna : s.n., 1748-1779]. 1 stampa, acquaforte.
apri

}

Et Venervnt Festinantes; Et Invenervnt Mariam, et Ioseph, Et Infantem positum In Praesepio. Secundum Lucam Cap. II. vers. 16. Alla Santità di N.S. Pio VII. Pontefice Massimo Felicemente Regnante Pietro Bettelini D.D.D. Adriano Wanderverff dipinse, Pietro Ermini disegnò, Pietro Bettelini incise. Roma, Niccola d'Antonj impresse, [1800-1823]. 1 stampa, acquaforte.
L'incisione traduce il dipinto di Adriaen Van der Werff conservato a Firenze nella Galleria degli Uffizi.

E giunsero in fretta; e trovarono Maria, e Giuseppe, e il Bambino posto in una mangiatoia.

apri

}

Spiritus Sanctus Superveniet in te, et Virtus Altissimi obumbrabit Tibi. Ideoque et quod nascetur ex te Sanctum, vocabitur Filius Dei. S. Luc. Cap. I S 35. Nic. Poussin inv., F. Polanzani sculp. Sup.p. [Roma?, s.n., 1746]. - 1 stampa, bulino.

[L’angelo disse a Maria:] Lo Spirito Santo verrà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con l’ombra. Per questo ciò che nascerà da te sarà chiamato Santo, Figlio di Dio.

apri

}

Ecce Angelus Domini apparuit in somnis ei, dicens: Joseph fili David, noli timere accipere Mariam conjugem tuam: quod enim in ea natum est, de Spiritu Sancto est. S. Matth. Cap. I S 20. Nic. Poussin inv., F. Polanzani sculp. S.p. [Roma?, s.n., 1746]. 1 stampa, bulino.

Ecco l’angelo del Signore apparve in sogno a lui dicendo: Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere Maria come tua sposa: ciò che è concepito in lei, proviene dallo Spirito Santo.

apri

}

Et introivit in domum Zachariae, et salutavit Elisabeth. S. Luc. Cap. I S 40.o. Nic. Poussin inv., F. Polanzani sculp. Sup. p. [Roma?, s.n., 1746]. 1 stampa, bulino.

E [Maria] entrò nella casa di Zaccaria e salutò Elisabetta.

apri

}

Ascendit autem et Joseph à Galiloea de civitate Nazareth in Judoeam in civitatem David, quae vocatur Bethlehm: eò quod esset de domo, et familia David, ut profiteretur cum Maria desponsata sibi uxore praegnante. S. Luc. Cap. II S 40.o, e 5.o. Nic. Poussin inv., F. Polanzani sculp. Sup. per. [Roma?, s.n., 1746]. 1 stampa, bulino.

Ora anche Giuseppe dalla Galilea dalla città di Nazareth salì in Giudea nella città di Davide, che è chiamata Betlemme: poiché era della casa e della famiglia di Davide, per farsi censire con Maria sua promessa sposa incinta.

apri

}

Peperit filium suum primogenitum, et pannis eum involvit, et reclinavit eum in proesepio: quia non erat eis locus in diversorio. S. Luca Cap. II.V.7. Nic. Poussin inv., F. Polanzani sculp. Sup. perm. [Roma?, s.n., 1746]. 1 stampa, bulino.

[Maria] partorì il suo figlio primogenito, e lo avvolse in fasce, e lo pose in una mangiatoia: perché non c’era posto per loro nell’alloggio.

apri

}

Nolite timere: ecce enim evangelizo vobis gaudium magnum, quod erit Nolite timere: ecce enim evangelizo vobis gaudium magnum, quod erit omni populo: quia natus est vobis hodie Salvator, qui est Christus Dominus in Civitate David. S. Luc Cap. II.V.10,11. Nic. Poussin inv., F. Polanzani sculp. Sup. perm. [Roma?, s.n., 1746]. 1 stampa, bulino.

[L’angelo disse ai pastori:] Non temete: ecco vi annuncio una grande gioia, che sarà per tutto il popolo: oggi è nato per voi nella città di Davide il Salvatore, che è Cristo Gesù.

apri

}

Postquam consumati sunt dies octo, ut circumcideretur Puer, vocatum est nomen ejus Jesus. S. Luc. Cap. II. num. 21. Nic. Poussin inv., F. Polanzani sculp. Sup. perm. [Roma?, s.n., 1746]. 1 stampa, bulino.

E quando furono compiuti gli otto giorni passati i quali il Bambino fu circonciso, fu chiamato col nome di Gesù.
Postquam consumati

apri

}

Omnes de Saba venient, aurum, et thus deferentes, et laudem Domino annuntiantes. Isaias Cap. LX. Nic. Poussin inv., F. Polanzani sculp. Super perm. [Roma?, s.n., 1746]. 1 stampa, bulino.

Tutti [i re magi] vengono da Saba, portando oro e incenso, e annunciando la gloria di Dio.