Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità

3 dicembre 2017

La ricorrenza annuale della Giornata internazionale delle persone con disabilità è stata proclamata dall’Assemblea generale delle Nazioni unite nel 1992. si prefigge di promuovere i diritti e il benessere delle persone con disabilità in tutti i campi della società e dello sviluppo, e di incrementare la consapevolezza della situazione delle persone con disabilità in ogni aspetto della vita, politico, sociale, economico e culturale.

Dal 1992 in tutto il mondo viene celebrata la Giornata internazionale delle persone con disabilità, promossa dalle Nazioni unite.
Il tema di quest’anno è: “Trasformazione verso una società sostenibile e resiliente per tutti”. Questo tema si concentra sulle condizioni che rendono possibili i mutamenti immaginati nell’Agenda per il 2030 per lo sviluppo sostenibile.

La centralità della flessibilità allo sviluppo sostenibile permea tutti gli “Obbiettivi per lo sviluppo sostenibile” (SDGs). Il programma per il 2030, impegnandosi a “non lasciare nessuno indietro”, si fonda sulla capacità di riorganizzazione di chi è in una posizione vulnerabile e la riduzione della sua esposizione fragilità nei confronti dei repentini cambiamenti ambientali e delle calamità. Sollecita anche gli stati membri a rinforzare la capacità di ricostruirsi della società, includendo infrastrutture, città, insediamenti umani, rischi correlati al clima e reazioni ai disastri naturali.
La trasformazione verso una società sostenibile e resiliente offre l’opportunità alle persone con disabilità di indirizzare le proprie sfide, attraverso impegni collettivi insieme ad altri soggetti interessati, a disegnare, sviluppare e applicare soluzioni convenienti e innovative.

Nell’era della digitalizzazione, la tecnologia offre le risorse per queste soluzioni creative. Rendersi conto che gli “Obbiettivi per lo sviluppo sostenibile” per le persone con disabilità e la loro piena e concreta partecipazione allo sviluppo è una componente essenziale. Spesso gli adattamenti e la diffusione delle innovazioni tecnologiche sono troppo costose o esclusive, allargando la distanza tra chi può permettersele e chi no. Perciò, tecnologie abbordabili e loro accesso per tutti, informazioni inclusive e tecnologie per la comunicazione devono essere prioritarie per le persone con disabilità nella realizzazione dell’Agenda 2030. In particolare l’accesso e la diffusione delle tecnologie è cruciale per l’inclusione e la partecipazione delle persone disabili a contribuire alla trasformazione verso una società sostenibile e resiliente per tutti.

Durante gli ultimi anni, la comunità internazionale è stata testimone dei progressi fatti per sostenere i diritti delle persone disabili. Tentativi di sensibilizzare la gente sul tema disabilità hanno avuto successo entrando trasversalmente nelle maggiori agende dello sviluppo globale, incluse l’Agenda 2030, la New Urban Agenda e l’Accordo di Sendai sulla riduzione del rischio di disastro.

Con l’adattamento e la diffusione di tecnologie concrete e innovative per le persone con disabilità, come la piena e efficace partecipazione, urbanizzazione e sviluppo inclusivo e accessibile per tutti si potrà velocizzare la Trasformazione verso una società sostenibile e resiliente per tutti.