Le forme del narrare 2019

L’arte di inventare storie, a cura dell'Associazione Ippogrifo

Sette incontri pensati per chi scrive o vorrebbe scrivere, un viaggio attraverso i generi letterari e le diverse forme della narrazione, per imparare a trasformare un’idea in una storia da raccontare in modo creativo.

A cura dell’associazione culturale Ippogrifo. Vivere la scrittura.

Rassegna a cura di Andrea Pagani.

Calendario degli incontri:

 
 


apri

Download:

Invito (1.4Mb)
versione stampabile

Narrare la realtà

Incontro con l’autore Matteo Cavezzali

Matteo Cavezzali è nato e vive a Ravenna. Collabora con diversi giornali tra cui La Repubblica e tiene un blog sul sito del Fatto Quotidiano. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati su Minima&moralia, Nazione Indiana e nella raccolta Almanacco 2017. Mappe del tempo (Quodlibet 2017). Ha scritto testi per il teatro messi in scena in Italia e all'estero. Dal 2014 è direttore artistico del festival letterario ScrittuRa.Festival, che si svolge in maggio a Ravenna e Lugo. Con Icarus, il suo primo romanzo dedicato alla figura controversa di Raul Gardini, ha vinto il Premio Volponi Opera prima - Stefano Tassinari.
Dialoga con l’autore Stefano Soglia.

  • martedì 12 marzo 2019, ore 20.30

apri

Date:

  • 12 marzo 2019 ore 20.30
versione stampabile

Narrare l’invisibile

Incontro con l'autore WuMing2

WuMing2 è membro del collettivo Wu Ming, che da diversi anni esplora i territori delle narrazioni ibride, della non-fiction scritta con tecniche letterarie, tra inchiesta, letteratura di viaggio, storia, intervento critico su ambiente e paesaggio. È autore dei romanzi Guerra agli umani, Il sentiero degli dei, Timira (scritto con Antar Mohamed) e Il sentiero luminoso.
Dialoga con Andrea Pagani.

  •  martedì 26 marzo 2019, ore 20.30

apri

Date:

  • 26 marzo 2019 ore 20.30
versione stampabile

Narrare in poesia

Incontro con Lidia Sella

Lidia Sella, giornalista, scrittrice, poeta, è nata a Milano, dove vive e lavora. Ha collaborato con alcuni quotidiani e numerose riviste. Ha scritto per importanti editori e pubblicato Amore come (Sonzogno,1999) e La Roulette dell’Amore (Bur, 2000). Le sillogi poetiche con postfazione di Armando Torno, La figlia di Ar. Appunti interiori (2011) ed Eros, il dio lontano. Visioni sull’Amore in Occidente (2012) si sono aggiudicati diversi premi e riconoscimenti. L'ultima pubblicazione di Lidia Sella è Strano virus il pensiero (2016).
Dialoga con l’autrice Maurizio Bacchilega.

  • martedì 9 aprile 2019, ore 20.30

apri

Date:

  • 9 aprile 2019 ore 20.30
versione stampabile

Narrare l’identità

Incontro con Piero Meldini

Piero Meldini, riminese di origine, ha diretto la Biblioteca Gambalunghiana. É stato tra i fondatori e tra i collaboratori più assidui della rivista "La Gola" e fa parte della redazione di "Slow", il quadrimestrale del movimento Slow. Collabora con le più prestigiose testate giornalistiche ed è autore di importanti saggi di storia.
Nell’ultimo periodo si è dedicato alla storia del cibo e dell’alimentazione. A questa attività di saggista affianca quella di romanziere. Ha pubblicato L’avvocata delle vertigini, L’antidoto della malinconia (1996), Premio Vittorini Siracusa, Premio Catanzaro e Premio Selezione Campiello, Lune (1999), La falce dell’ultimo quarto (2004) e Italia. Una storia d’amore (2012).
I romanzi sono stati tradotti in francese, tedesco, spagnolo, polacco, greco e turco.
Dialoga con Aldina Sommariva.

  • martedì 16 aprile 2019, ore 20.30

apri

Date:

  • 16 aprile 2019 ore 20.30
versione stampabile

Narrare la cultura materiale: Piero Camporesi

Incontro con Gian Mario Anselmi

Piero Camporesi (Forlì, 1926 – Bologna,1997) è stato un filologo, storico e antropologo italiano ed è considerato uno dei massimi antropologi e studiosi della cultura materiale del Novecento.
Gian Mario Anselmi, professore di Letteratura italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna, ripercorre le sue opere e la natura innovativa del suo insegnamento dialogando con Antonio Castronuovo.

  • martedì 7 maggio 2019, ore 20.30

apri

Date:

  • 7 maggio 2019 ore 20.30
versione stampabile

Narrare di sé

Incontro con Cristiano Cavina

Torna Cristiano Cavina, lo scrittore di Casola Valsenio, con un romanzo appena uscito Ottanta rose mezz’ora (Marcos Y Marcos), finalista Premio Strega 2019.
Torna per confrontarsi col suo pubblico, partendo dai primi romanzi scritti da autodidatta per arrivare alla scuola di scrittura creativa di Alessandro Baricco. Con la sincerità e l’autoironia che sono diventate sue caratteristiche, l’autore di Alla Grande! (opera prima tradotta in francese, vincitrice del Premio Tondelli), Nel paese di Tolintesac, Romagna mia!, I.T.I.S. (Inutile Tentare di Imprigionare i Sogni), racconta del suo legame strettissimo con la Romagna e con Casola Valsenio, dell’importanza delle relazioni familiari che lo hanno portato ad essere considerato uno degli scrittori più interessanti del panorama italiano.
L’autore parlerà con Andrea Pagani.

  • martedì 14 maggio 2019, ore 20.30

apri

Date:

  • 14 maggio 2019 ore 20.30
versione stampabile

Narrare il fumetto

Incontro con Vittorio Giardino

Vittorio Giardino, bolognese doc, affermato disegnatore di graphic novel, autore di rilevanza internazionale, noto soprattutto in Francia e ora anche negli USA, ha progressivamente raffinato la sua arte passando da generi strettamente fumettistici a storie di più ampio respiro e ambientazione. Dal genere hard-boiled alla spy-story al fumetto erotico, fino ad arrivare al capolavoro di Jonas Fink, il romanzo di formazione di un giovane ebreo praghese dal dopoguerra alla caduta del muro.Le opere di Vittorio Giardino sono state tradotte in quattordici lingue.
Dialoga con Michele Castellari.

  • martedì 21 maggio 2019, ore 20.30

apri

Date:

  • 21 maggio 2019 ore 20.30
versione stampabile