Edizioni integrali di Pinocchio

Da quando cominciò a circolare in volume nel 1883, infinite edizioni delle Avventure di Pinocchio si sono accumulate nel tempo, con una storia e un apparato peculiare di illustrazioni che le distingue l’una dall’altra in maniera netta. Alcune veramente di pregio, come evidenziano le copie selezionate, vantano contributi di noti disegnatori: Enrico Mazzanti a cui si deve l’aver dato per primo un volto ai personaggi della storia collodiana (suo il ritratto del burattino in posa con le mani poggiate sui fianchi e il cappello a punta sul capo); Carlo Chiostri, uno stile completamente diverso, più realistico e attento al dettaglio rispetto a Mazzanti, più analitico e preciso soprattutto nella riproduzione di ambienti e paesaggi che nelle sue tavole diventano ben riconoscibili (la Toscana Granducale, la campagna di fine ‘800); Attilio Mussino autore della prima edizione a colori nel 1911 e di un arbitrario slittamento di contesto, Torino come sfondo della storia; Sergio Tofano, lo stesso del Signor Bonaventura. E poi Maria Augusta Cavalieri, Walt Disney, Roberto Innocenti, Igort, Lorenzo Mattotti, Nicoletta Costa, Arianna Papini, Manuela Santini, e tanti altri ancora.
Gli esemplari posseduti della Biblioteca comunale di Imola e da Casa Piani, qui presentati in ordine cronologico, nella loro varietà di confezione, formato e illustrazioni, in generale seguono l’evoluzione dell’editoria per l’infanzia, in quasi un secolo di storia, influenzata dalla moda e dai gusti del tempo. Nello specifico attestano l’originalità con cui ogni disegnatore ha saputo interpretare e consegnare un’immagine particolare di Pinocchio e del suo mondo e dimostrano anche il successo del libro negli anni per l’inossidabile affetto che il pubblico, adulto e bambino, gli ha riversato, continuando a sceglierlo e a preferirlo tra i tanti, considerandolo imprescindibile nella biblioteca personale di ogni ragazzo.

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Firenze, Felice Paggi, 1883

Edizione originale della storia di Pinocchio, uscita in volume per la prima volta per i tipi Paggi con le illustrazioni di Enrico Mazzanti (Firenze 1850-1910)

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Firenze, Bemporad, 1920

Edizione collaudata sul primo originale dell’autore, corredata dei disegni di Carlo Chiostri (Firenze 1863-1939), secondo illustratore di Pinocchio dal 1901, e delle incisioni di Adolfo Bongini.

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Firenze, Bemporad, stampa 1931

Le 100 illustrazioni in nero e le 8 tavole a colori della presente edizione, ristampa di quella del 1911, furono realizzate dal fumettista e pittore Attilio Mussino (Torino 1878-Vernante 1954), già collaboratore del “Corriere dei Piccoli” fin dal 1908. Con questo lavoro, il suo più importante, Mussino diede colore e un’interpretazione originale alla favola.

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Torino, Einaudi, 1943

Ripubblicato da Einaudi nel 1943, questa edizione de Le avventure di Pinocchio uscì con un’introduzione di Cesare Zavattini e le illustrazioni in bianco e nero di Carlo Chiostri.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Firenze, Marzocco, 1944

Edizione corredata di 127 disegni in nero e 14 a colori fuori testo tratti dall’edizione di lusso illustrata da A. Mussino.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Milano, Universale economica, 1949

Uscita nell’Universale Economica in tiratura di 100.000 esemplari, la presente edizione fu corredata delle illustrazioni di Mazzanti e curata da G. Titta Rosa, autore anche della prefazione.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Torino, Societa editrice internazionale, 1951

L’edizione vanta i disegni e le tavole policrome fuori testo del pittore Giovanni Battista Galizzi tra i cui lavori di maggiore rilievo spiccano, tra gli anni ’30 e ’40, l’illustrazione dei Vangeli, de La ca’ del mago: canzoniere milanese di Lorenzo de’ Medici, degli Inni sacri di Manzoni e della Divina commedia di Dante Alighieri.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Milano, Fabbri, 1955

Tradotta in molte lingue, anche in arabo e russo, questa edizione, oggetto di culto per molti collezionisti in tutto il mondo, è arricchita dalle illustrazioni del libico Maraja sempre giocate tra realismo, magico e avventuroso, e quello spiccato umorismo che caratterizza tutti i suoi lavori, qui nella sua massima espressione.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Firenze, Vallecchi, 1955

Pubblicazione uscita nel ’55 in occasione delle onoranze a Carlo Lorenzini promosse dal Comune di Pescia nel 1954. L’edizione si avvalse delle illustrazioni di Leo Mattioli, uno dei più importanti graphic designer italiani di libri per l’infanzia. Contemporaneamente furono emessi i francobolli con impressa l’immagine di Pinocchio realizzati su bozzetto di Attilio Mussino.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Brescia, La scuola, 1959

Edizione corredata di 8 tavole del pittore Gianni Ciferri (Sondrio, 1925), illustratore “matitista” di libri scolastici e per ragazzi in generale a partire dal dopoguerra fino alla fine degli anni ’60, con una fama internazionale acquisita nel tempo grazie a numerose mostre personali in Italia, Svizzera, Francia e Germania in cui riscosse un grande successo.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, San Lazzaro di Savena, Carroccio, 1961

Edizione arricchita dai disegni del modenese Giorgio Scapinelli, in arte Scap, che negli anni ’50 aveva stretto un forte sodalizio con alcune importanti case editrici come la Marzocco di Firenze e la Mondadori di Milano, realizzando illustrazioni dai più famosi capolavori della narrativa mondiale per ragazzi firmati da Dickens, Salgari, Verne, Collodi.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Bologna, Malipiero, 1961

Edizione che consta di 4 tavole a colori realizzate dal pittore vicentino, bolognese di adozione, Lorenzo Ceregato (Lonigo 1933).

trovalo in biblioteca

apri

}

Pinocchio: romanzo per ragazzi, Milano, Boschi, 1962

Edizione arricchita da 3 tavole a colori realizzate da Guido Moroni Celsi (Roma 1885-Napoli 1962), famoso soprattutto in quanto autore del primo fumetto italiano di fantascienza S.K.1. Esordì con lo pseudonimo Stern, come disegnatore politico-satirico sul Mulo. Collaborò col “Corriere dei Piccoli”, “Il Novellino”, “Il Cartoccino dei Piccoli” e “Il Balilla”.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Firenze, Salani, 1964

I disegni in nero e a colori sono di Giuseppe Riccobaldi Del Bava (Firenze 1887-Genova 1976), illustratore di libri per ragazzi ma anche scenografo e cartellonista cinematografico. Molti i manifesti pubblicitari, di impronta futurista, che realizzò per alcune case di produzione navali (Sidarma, San Marco) e aziende (Martini, Cinzano, Pirelli).

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Milano, Fabbri, 1965

Edizione illustrata dal pittore astratto Sergio, nome d’arte di Romano Rizzato, che fra gli anni ‘60 e ‘70 fornì i disegni per molti altri libri per l’infanzia. Illustrò Cuore, Moby Dick, Heidi.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Roma, Edizioni paoline, 1972

Edizione tratta dallo sceneggiato televisivo Le avventure di Pinocchio di Luigi Comencini, del 1972, illustrata dalle foto di Claudio Tondi. Premessa di Luigi Comencini.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Firenze, Giunti Marzocco, 1981

Nei disegni di Piero Bernardini, torna la Toscana che dai tempi di Mussino e Sto avevamo abbandonato. Ne fa una regione tranquilla, sonnolenta, in cui tutto è pervaso da una dolce atmosfera e i rapporti umani sono improntati a bonarietà. Bernardini lavorò a lungo a questo progetto, pubblicato in Italia e Francia tra il ’34 e il’35.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Torino, Einaudi, 1981

L’edizione si avvale delle illustrazioni di Carlo Chiostri (1863-1939), disegnatore “elegante, secco, limpido nel segno, sempre fedele a sé stesso e sempre immediatamente riconoscibile… l’artista che tradusse in segni l’immagine più profonda [di Pinocchio]” (Antonio Faeti).

apri

}

Pinocchio, Firenze, Giunti Marzocco, 1981

Ristampa dell’edizione del 1921 con 23 illustrazioni in bianco e nero di Sergio Tofano, in arte Sto (Roma 1886-1973), scrittore, regista, disegnatore, famoso come autore del Signor Bonaventura apparso sul “Corriere dei Piccoli” nel 1917. Giunto dopo il grande successo di Mussino, il Pinocchio di Tofano restò pressoché in sordina e i suoi disegni non più riproposti per molto tempo.

trovalo in biblioteca

apri

}

Pinocchio, Firenze, Giunti-Marzocco, 1982

Contorni neri, volumi piatti e forme ricondotte a geometrie basilari di triangolo, quadrato e cerchio con colori sgargianti nei disegni di Attilio Cassinelli, premio speciale della giuria Andersen nel 2017 “per aver saputo innovare, fin dai suoi esordi, il linguaggio dell’illustrazione italiana”.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Milano, Accademia, 1982

Edizione illustrata dal pittore milanese Sergio Rizzato (1936), in arte semplicemente Sergio, attivo come illustratore nel campo medico scientifico, botanico, antropologico, letterario. Ha lavorato per le più importanti case editrici italiane e inglesi.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Milano, Mursia, 1983

Edizione che accorpa la collaborazione di più maestri attivi nel mondo dell’editoria per ragazzi, dai disegni originali in nero di Enrico Mazzanti, alle 4 tavole a colori di Ad vander Elst, fino alla copertina di Vittorio Accornero (autore anche delle illustrazioni di libri di Perrault, Andersen, Grimm).

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Milano, A. Mondadori, 1983

Cariche di utopie artistiche e sensibilità le illustrazioni di Giorgio Scarato (San Bonifacio 1942) esprimono un’attenzione speciale alle tematiche sociali e al mondo dei giovani. Entrato a contatto a Milano negli anni ’60 con grandi disegnatori e maestri delle arti visive (Pratt, Manara, Fonatna) lavorò come illustratore ed espose in numerose mostre internazionali.

trovalo in biblioteca

apri

}

La avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Milano, Mursia, 1985

L’edizione accorpa il testo della prima edizione del 1883, pubblicata da Felice Paggi, “con solo cinque o sei ritocchi ortografici” e i disegni di Vittorio Accornero (Casale Monferrato 1896-1982) ricchi di verismo e un sottile gusto grafico. Autodidatta, scrittore a sua volta di libri per ragazzi, Accornero svolse un’intensa attività di pittore, scenografo e costumista, collaborando in tale veste anche con il teatro della Scala.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Milano, Rizzoli libri, 1986

L’edizione ripropone a distanza di poco più di un secolo i disegni di Enrico Mazzanti (Firenze nel 1850-1910), illustratore nel 1883 della prima pubblicazione in volume de Le avventure di Pinocchio. Sebbene ingegnere, Mazzanti fece del disegno, sua vera passione, la sua attività illustrando testi scientifici e letterari, al servizio di note case editrici.

trovalo in biblioteca

apri

}

Pinocchio, Paris, Albin Michel Jeunesse, 1990

La casa editrice Albin, fondata nel 1900 a Parigi, si distinse fin da subito per la pubblicazione di opere scientifiche, storico-artistiche e per la gioventù. Nel ‘90 affidò a Mattotti, già noto come fumettista, disegnatore per la moda e pittore, il compito di illustrare Pinocchio. Questo lavoro a ragione fu poi definito “un universo di colori ardenti, un capolavoro onirico”.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Milano, Mondadori, 1990

Il più famoso romanzo per ragazzi di questi ultimi due secoli, vera pietra miliare nella letteratura mondiale, proposto in versione integrale e arricchito da fantastiche e raffinate illustrazioni del disegnatore inglese Chris McEwan nato a Brighton e formatosi a Parigi dove ha lavorato anche nel campo della pubblicità.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Pordenone, C’era una volta, 1991

Vinte alcune iniziali perplessità, Roberto Innocenti (Bagno a Ripoli, 1940) iniziò le illustrazioni per Pinocchio nel 1988 e vi si dedicò fino al 2005. Tratto distintivo delle sue tavole l’atmosfera da sogno pur nello spiccato realismo con cui rappresenta la Toscana contadina e paesana dell’800, l’acribia di dettagli e una regia sapiente che governa tutto.

trovalo in biblioteca

apri

}

Pinocchio, Milano, Rizzoli, 1991

Prima edizione italiana con le illustrazioni di Lorenzo Mattotti, attivo dal ‘75 sulle testate francesi “Bibliopop” e “Circus” e fondatore nell’83 del gruppo bolognese Valvoline con Igort, Daniele Brolli e Giorgio Carpinteri. L’edizione, pubblicata prima in Francia da Albin Michel poi in Italia da Rizzoli, si caratterizza per lo stile asciutto e altamente evocativo delle immagini.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Roma, Theoria, 1992

L’edizione è arricchita da 22 tavole a colori di Mario Schifano e l’introduzione di Nico Orengo in cui è “ribaltata la vecchia storia di Pinocchio come favola pedagogica”, bensì “libro della paternità”, e “dove un povero burattino finisce per educare un semplice falegname al sentimento e alla gioia dell’essere padre”.

trovalo in biblioteca

apri

}

Pinocchio, Roma, Stampa alternativa, Nuovi Equilibri, 1992

Edizione arricchita dalle illustrazioni di Benito Franco Giuseppe Jacovitti, alias Jacovitti (Termoli 1923-Roma 1997) oggi considerato unanimemente uno dei più grandi autori del fumetto italiano del ‘900. Lo stile spiritoso, grottesco e surreale è reso da un tratto veloce quasi “di getto” e da scene sature e colorate che rendono riconoscibilissima la mano dell’autore.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Firenze, Salani, 1995

La copia vanta le illustrazioni in bianco e nero, che intervallano il testo, e alcune tavole a colori, dell’edizione del 1935 del pittore fiorentino Fiorenzo Faorzi (1911-2001). Attivo come illustratore di libri per ragazzi dal 1928, cominciò a collaborare presto con alcune delle più importanti case editrici fiorentine quali Salani e Marzocco. Dagli anni ’60 si dedicò alla pittura.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, in Opere, Mondadori, 1995, p. 361-528

Questa edizione de Le avventure di Pinocchio affianca nei Meridiani le altre Opere di Collodi. Priva di illustrazioni, consta del solo testo allestito nell’edizione critica da O. Castellani Pollidori nel 1983 per il primo centenario della pubblicazione del capolavoro collodiano. La pubblicazione offre un’introduzione di D. Marchesini, una cronologia e note ai testi.

trovalo in biblioteca

apri

}

Pinocchio, Milano, Nuages, 1996

Edizione a tiratura limitata di 2000 esemplari, illustrata da Emanuele Luzzati (Genova 1921-2007). Quando Luzzati realizzò questi disegni a settant’anni aveva alle spalle una carriera consolidata di scenografo, animatore e illustratore, cosa di cui il lavoro risente nella rappresentazione di un Pinocchio come sulla scena, e della scena come di una scatola che lo contiene.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio; Pipì, o Lo scimmiottino color di rosa, Roma, Ediesse, 1998

Il seguito de Le avventure di Pinocchio, come l’aveva immaginato Collodi, in Pipì o lo scimmiottino color rosa, pubblicati da Ediesse in un’edizione che li presenta assieme.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Milano, A. Mondadori, 2001

Forme, colori e inquadrature al servizio di una resa magica e surreale nelle illustrazioni di Nicoletta Ceccoli (San Marino 1975) che cala il suo Pinocchio in un mondo ovattato di sogno, privo di ogni connotato del reale.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Milano, Paoline, 2002

Il testo integrale a cura della Fondazione nazionale Carlo Collodi, è qui accompagnato dalle magnifiche illustrazioni di Alvaro (Milano 1937) che attraverso una particolare tecnica compositiva e coloristica, basata sull’impiego di colori puri e spatola, ottiene un effetto “a mosaico” assolutamente originale.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Milano, Fabbri, 2002

Edizione arricchita dalle illustrazioni di Enrico Mazzanti, che accompagnarono la prima edizione del libro nel 1883, e da un’importante postfazione di Antonio Faeti.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Firenze, Salani, 2002

Quando Salani pubblicava nel ’24 Le avventure di Pinocchio affidava l’apparato illustrativo a Maria Augusta e Luigi Cavalieri. La presente edizione, uscita nel 2002 per il 140° anniversario della Adriano Salani Editore, ripropone i disegni di Maria Augusta, caratterizzati da un’eleganza decò e da un Pinocchio etereo e leggero a dispetto del suo corpo ligneo.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Torino, Einaudi, 2002

Con un’introduzione di Bartezzaghi, una prefazione di Jervis, una cronologia della vita e delle opere di Collodi e un testo di Calvino questa edizione Einaudi ripropone la prima del 1943, più una serie di disegni che hanno accompagnato il capolavoro collodiano nelle tante pubblicazione che si sono succedute.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Ancona, E. Modric, 2002

“Quando mi è stato chiesto di illustrare questo racconto ho accettato con gioia, era un desiderio che viveva in me da tempo… Ho cercato di mettere sulla carta i personaggi come da sempre li vedo, con quei tratti caratteristici che, leggendo il libro, mi sono diventati visivi…” (Francesco Musante).

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Firenze, Fatatrac, 2002

Disegni di Arianna Papini, premio Andersen 2018 “per essere da tempo una delle migliori e più consapevoli personalità dell’illustrazione italiana. Per la costante originalità di un segno elegante e colto ma, al tempo stesso, vivissimo e cordiale. Per una caparbia e ininterrotta ricerca artistica e figurativa”.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Bologna, Re Enzo, 2002

Uno dei lavori più recenti del bolognese Sgarzi (1921) in questi disegni per Pinocchio dando, come egli stesso dichiara, “al burattino l’immagine voluta dall’autore e da lui concordata allora, nelle prime due edizioni del libro, con gli illustratori Mazzanti e Chiostri. E ho ambientato il mio lavoro nel mondo dei macchiaioli toscani, coevi di Pinocchio e a me cosi congeniale”.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio: storia di un burattino, Torino, G. Einaudi, 2008

Edizione in cofanetto del catalogo Einaudi illustrata da tavole a colori e disegni e bozzetti a matita di Lorenzo Mattotti, arricchita dalle note esplicative di Emilio Varrà nonché da un’introduzione illuminante di Tiziano Scarpa.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Milano, Mondadori, 2008

Elegante edizione in carta patinata con le belle illustrazioni di Manuela Santini (Jaesi 1975). I colori vivaci ma sempre sfumati e il costante gioco di luci e ombre calano in una dimensione onirica la storia.

trovalo in biblioteca

apri

}

Le avventure di Pinocchio, Roma orecchio acerbo, 2017

Edizione elegante in cofanetto illustrato da Luca Caimmi che colloca Pinocchio in una dimensione oscura notturna “catacombale. Non solo rifugi, ma cantine, soffitte, budelli, caverne, gallerie, miniere, sottopassaggi, solai rimandano all’indubbia ontologia del fiabesco”.

trovalo in biblioteca