Leonardo 1519-2019

Tesori della biblioteca

 Nel 2019 ricorre il quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci.
Per ricordare questa straordinaria figura il Comune di Imola ha organizzato diverse attività e anche la Biblioteca comunale partecipa a queste celebrazioni dedicando al grande genio l’annuale rassegna dei “Tesori della biblioteca”.
Nasce così un ricco calendario che propone ben quattro incontri, dal 21 settembre al 29 ottobre, di cui uno specificatamente dedicato alle scuole, e un percorso espositivo.

Le attività sono realizzate con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola.

Incontri

  • sabato 21 settembre 2019, ore 17.00

Sara Taglialagamba

Leonardo industrial designer. Bellezza, utilità e invenzione

  •  sabato 5 ottobre 2019, ore 17.00

Pino Montalti

Leonardo e la Romagna

  •  martedì 29 ottobre 2019, ore 20.30

Franco Farinelli

La mappa di Imola

 

Per le classi

  • mercoledì 23 ottobre 2019, ore 9,00 e 10.30

Matteo Proto

La città sulla mappa: trasformazioni urbane attraverso la cartografia

 

Percorso espositivo

Da sabato 21 settembre a martedì 29 ottobre 2019

Pensa passare a Imola nel 1502.
Libri e documenti in biblioteca e in archivio

 

Iniziativa realizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola.

 

Per informazioni
0542 602696/602639


Leonardo industrial designer. Bellezza, utilità e invenzione

Con Sara Taglialagamba, École Pratique des Hautes Études, Sorbonne, Paris

A 500 anni dalla sua morte, la strabiliante creatività di Leonardo continua a stupirci e a ispirare il lavoro di ricercatori in tutto il mondo. Sara Taglialagamba ci farà conoscere un aspetto finora inedito di Leonardo che come un moderno industrial designer progetta oggetti d’uso in cui bellezza e utilità costituiscono un binomio inscindibile. È in particolare a contatto con i potenti signori del tempo che Leonardo intensifica l’uso di “belle” immagini, riflesso del volto del potere.

  • sabato 21 settembre 2019, ore 17.00

apri

Date:

  • 21 settembre 2019 ore 17
versione stampabile

Leonardo e la Romagna

Con Pino Montalti, architetto

Nel 1502 Leonardo da Vinci è al servizio di Cesare Borgia che gli affida l’importante incarico di architetto e ingegnere, con lo scopo di esaminare i territori ormai conquistati del Montefeltro e della Romagna e di rinnovare i sistemi di difesa del nascente Ducato.Ripercorrendo le tappe del viaggio in Romagna, registrate nel Manoscritto L conservato presso l’Institut de France di Parigi, possiamo aprire una straordinaria finestra sulla storia di questa regione in grado di mostrare la magnificenza delle sue fortificazioni, gli aspetti più segreti delle città e di rievocare le tradizioni smarrite nel corso del tempo.

  • sabato 5 ottobre 2019, ore 17.00

apri

Date:

  • 5 ottobre 2019 ore 17
versione stampabile

La mappa di Imola

Con Franco Farinelli, geografo

La mappa di Imola, attribuita a Leonardo, continua ad affascinare e a costituire uno dei più grandi problemi della storia della cartografia. È la prima mappa zenitale di una città, dunque la prima moderna carta urbana, ma la sua costruzione resta ancora in buona parte misteriosa e solleva interrogativi la cui risposta investe in profondità la natura stessa dell’atto cartografico, riguarda cioè la natura più intima di ogni rappresentazione geografica.

  • martedì 29 ottobre 2019, ore 20.30

apri

Date:

  • 29 ottobre 2019 ore 20.30
versione stampabile

La città sulla mappa: trasformazioni urbane attraverso la cartografia

Con Matteo Proto, geografo

Attraverso la lettura di carte storiche e contemporanee conosciamo come si evolve la forma urbana, in chiave storica e geografica. Dalla nascita della cartografia moderna ai più recenti strumenti di rilievo e rappresentazione digitale, verranno analizzati l’evoluzione tecnico-scientifica delle mappe e il loro ruolo nell’urbanistica moderna e nello sviluppo delle città.

Per le classi degli istituti di istruzione secondaria di 1° grado.
La partecipazione è libera (max. 3 classi, prenotazioni 0542 602696).

  • mercoledì 23 ottobre 2019, ore 10.00

 

 


apri

Date:

  • 23 ottobre 2019 ore 10
versione stampabile

Pensa passare a Imola nel 1502. Libri e documenti in biblioteca e in archivio

Percorso espositivo

In questo periodo contraddistinto da violenti e rapidi passaggi di potere, in cui Borgia consuma il suo breve sogno di governo, si svolge il viaggio di Leonardo a Imola. La città, diventata campo militare, ospita anche ambasciatori, uomini d’arme e madonne illustri.
Celebri testimonianze del passaggio di  Leonardo sono il  Manoscritto L , conservato  presso l’Institut de France di Parigi, e la mappa di Imola, conservata presso il Royal Collection Trust di Windsor.
In biblioteca sarà esposta la copia facsimilare, acquistata di recente in antiquariato dalla Biblioteca, del Manoscritto L, che fu realizzata dalla Giunti nel 1987 sotto gli auspici della Commissione nazionale vinciana e oggi disponibile nelle biblioteche italiane in pochissime copie numerate.
Questo piccolo taccuino di viaggio riporta numerose annotazioni, calcoli, schizzi e disegni di Leonardo. Tali annotazioni ci permettono di seguire l’itinerario del famoso viaggio in Romagna fra giugno e dicembre del 1502.
Le vicende della città, dopo la cacciata di Caterina Sforza, sono raccontate da alcuni preziosi documenti, che si conservano in biblioteca e nell’archivio storico comunale: i Capitoli concessi da Cesare Borgia, le disposizioni del pontefice suo padre Alessandro VI, alcune lettere inviate da uomini di fiducia del duca, ma anche diverse preoccupate missive spedite dal segretario imolese di Borgia alla moglie Ippolita e tracce del passaggio del corteo nuziale della giovane Lucrezia, sorella di Cesare, sposa a Ferrara.

  • da sabato 21 settembre a martedì 29 ottobre 2019

Visite guidate

sabato 28 settembre 2019, ore 11.00

sabato 26 ottobre 2019, ore 11.00

 


apri

Date:

  • dal 21 settembre 2019
      al 29 ottobre 2019
versione stampabile