Vecchia Europa e giovane Africa, come finirà? Clima, demografia… e le migrazioni

Conversazione di Massimo Livi Bacci, demografo e professore emerito dell’Università di Firenze

Gli studi e le proiezioni prevedono che l’Europa non potrà fare a meno di accogliere ogni anno uno o due milioni di immigrati, con tutte le conseguenze e le tensioni che ne deriveranno; inoltre che la pressione prevalentemente dall’Africa per una immigrazione ben maggiore diventerà insostenibile se il mondo occidentale non riuscirà a promuovere uno sviluppo nel continente africano, puntando sulla formazione e anche sull’educazione per una maternità consapevole e contestualmente, considerando che la vita umana continuerà ad allungarsi, individuerà nuove strategie per valorizzare il contributo degli anziani alla società occidentale.
La conversazione è l’ultimo di quattro incontri sui temi delle migrazioni Per la chiarezza e contro le strumentalizzazioni, promosso e organizzato dal Centro studi Alcide De Gasperi, da Imprese e professioni e da Università aperta.

  • martedì 21 gennaio 2020, ore 17.30

 


apri

Date:

  • 21 gennaio 2020 ore 17.30
versione stampabile