Storia e personaggi

}

Gabriella Barbieri, Due lutti davvero dolorosi per la nostra città, in “Università aperta terza pagina”, 30, 2020, n. 1, pp. 14-15. Scomparsa di Bruno Solaroli e di Massimo Marchignoli, sindaci di Imola e personalità politiche attive dagli anni ottanta del Novecento.

19 PER B 13

}

Benito Benati, Storie dimenticate da non dimenticare, Imola, Bacchilega, 2020. Raccolta di brevi saggi di storia italiana contemporanea con affondi su personaggi e vicende imolesi.

IMOLESI 940.53454 BENAB
19 SBN AB 1870

}

Con la mente e con il cuore: dall'Eco a Il Nuovo Diario Messaggero: 120 anni di storia del giornale della città e diocesi di Imola (1900-2020), a cura di Andrea Ferri, Imola, Editrice Il Nuovo Diario Messaggero, 2020.

IMOLESI 075.4142 CONLME
19 SBN AB 1877

}

Andrea Ferri, L'anima contesa: Andrea Costa e la controversia sul suo ritorno alla fede cattolica prime della morte: una relazione inedita nell'Archivio Diocesano di Imola, Imola, Il nuovo diario messaggero, 2020.

IMOLESI 324.245074092 FERRA
19 SBN AB 1844

}

Andrea Ferri, Tra due fuochi: il clero della diocesi di Imola e le due guerre mondiali, in “Ravennatensia”, 29, 2020, pp. 249-279.

PERIODCI A 206

}

Mario Giberti, La famiglia Dal Pero e Dal Pero Bertini in Imola: la casa di via della Fortezza e altre case, Imola, La mandragora, 2020.

IMOLESI 929.20945 GIBEM
19 SBN AB 1850

}

Mario Giberti, La torre di Fornione, gli Alidosi e non solo, Imola, Editrice Il nuovo diario messaggero, 2020. Storica torre nella valle del Santerno di proprietà degli Alidosi, signori di Imola dal 1334 al 1424.

IMOLESI 945 GIBEM
19 SBN AB 1890

}

Imola ai tempi di Dante: documenti dell'Archivio storico comunale di Imola, s.l., s.n., 2020. Percorso, con testi realizzati dia Federica Cavina, Simona Dall'Ara e Tiziana Lazzari, realizzato in occasione delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

MISC. BB 475
19 Cart. B 594

}

Lisa Laffi, Il valore della memoria: storia di Clementina Violetta, protagonista del suo tempo dalla Resistenza alla ricostruzione, Imola, La mandragora, 2020.

IMOLESI 920.720945 LAFFL
19 SBN AB 1851

}

Venerio Montevecchi, A cento anni dalla nascita dell'ingegner Taglioni, in “Giro di manovella: notiziario del Club romagnolo auto e moto d'epoca”, 3, 2020, n. 1, pp. 26-30. La vita a Imola e l’insegnamento alla scuola professionale Alberghetti del lughese Fabio Taglioni (1920-2001), progettista di fama e direttore tecnico della casa motociclistica Ducati.

19 PER B 19

}

Roberta Mullini, Dopavént: un'osteria ritrovata. Racconto di una ricerca, in “Università aperta terza pagina”, 30, 2020, n. 2, pp. 13-15. Osteria imolese attiva nel primo decennio del Novecento nell’angolo della via Pighini, e ritrovo di socialisti e anarchici.

19 PER B 13

}

Angelo Negri, Il Comune d'Imola: dalla costituzione del regno alla fine del secolo 19. 1859-1900: notizie storiche e statistiche, a cura di Liliana Vivoli, Giampaolo Dall'Olio, Maurizio Flutti, Imola, Tipografia Fanti, 2020. Contiene la ristampa anastatica dell'edizione: Imola, Coop. tipografica editr. Paolo Galeati, 1907.

IMOLESI 945.084 COMDI
IMOLA 945.084 COMDI
19 SBN AB 1889

}

Pia Unione dei settantadue nobili della Chiesa del Suffragio di Imola: confratelli laici e sacerdoti: 31 dicembre 2019, s.l., s.n., 2020. Elenco aggiornato dei componenti della Pia Unione dei settantadue nobili, fondata nel 1664, e dedita al suffragio delle anime dei defunti.

19 Cart. B 579

}

Vittorio Tassoni, È stata una bella sfida, Imola, Editrice La mandragora, 2020. Vita professionale dell’imolese Vittorio Tassoni, detentore di brevetti industriali e, una volta a riposo, inventore di originali mezzi per la manifestazione Fantaveicoli, che da molti anni caratterizza il carnevale imolese.

IMOLESI 920.7109454142 TASSV
19 SBN AB 1867

}

Angelo Turchini, Fuoriusciti da Imola, 1528, in Idem, La Romagna nel Cinquecento, vol. 3° Ambiente, uomini, colture del territorio, Cesena, Il ponte vecchio, 2020, pp. 745-748. Lista, conservata nelle Carte Strozziane nell’Archivio di Stato di Firenze, contenente i nomi dei 134 imolesi banditi con le loro famiglie nel 1528, al momento della presa del potere in città e nel territorio da parte della famiglia Sassatelli.

23 X 3915.3

}

Giorgio Zavaglia, Un uso atipico della parola canale in alcuni contratti a livello tra l'XI e il XII secolo a Imola, s.l., s.n., 2020. Riflessi dell’uso delle parole nei documenti antiche inducono a ripercorrere l’avvicendamento delle colture nel territorio imolese: la coltura della vite, fiorente dal X all’XIII secolo grazie a opere di bonifica e di coltivazione del terreno, è gradatamente sostituita da colture cerealicole, a cui seguono gravi crisi economiche e demografiche fino all’avvento della forma di coltivazione a piantata, misto di arativo e prativo intervallati da filari di vite, in un paesaggio agricolo le cui tracce sono giunte sono al XX secolo.

19 Cart. B 576