Mario Guido Dal Monte

dicembre 2009

Mario Guido Dal Monte nasce a Imola il 23 dicembre 1906.
Autodidatta, esordisce come pittore a Imola nel 1926 dopo aver visitato la XV Biennale di Venezia, occasione nella quale conosce il Futurismo e stringe rapporti con Filippo Tommaso Marinetti e Giacomo Balla.
Nel 1927 costituisce a Imola il Gruppo Futurista Boccioni: inizia a esporre stabilmente alle mostre futuriste e nel 1928 organizza una collettiva negli spazi del Ridotto del Teatro Comunale. Nello stesso anno partecipa per la prima volta alla Biennale di Venezia, presentando due opere oggi disperse: Veglionissimo e Nevicata. Fonda a Imola una Casa d'Arte Futurista e si dedica alla ceramica per la bottega Gatti di Faenza.
Le mostre tra il 1929 e il 1930 segnano il suo passaggio dal Futurismo a un personale lirismo magico di impronta "novecentesca". Nel 1931 espone nella galleria Der Sturm a Berlino, dove entra in contatto con ambienti d'avanguardia: incontra Franz Marc, Marc Chagall e Vasilij Kandinskij e i gruppi Block di Varsavia e Stevba e Disk di Praga.
In occasione della V Triennale di Milano nel 1933 realizza pitture murali per la Casa Appenninica progettata in stile razionalista. La Casa d'Arte Futurista si trasforma in Studio Magudarte.
Nel maggio del 1934 è di nuovo presente con due opere alla Biennale di Venezia e così pure nel 1936. A metà anni degli anni trenta la sua ricerca si volge verso l'astrattismo e a interessi "non-figurativi" che gravitano attorno alla milanese Galleria del Milione, dove espone nel 1936, anno in cui vince anche il concorso bandito dalla Cassa di Risparmio di Imola per l'esecuzione di cinque pannelli di tema celebrativo del lavoro e del risparmio.
Dalla seconda metà degli anni quaranta, dopo un periodo di rallentamento della produzione artistica, la sua ricerca si orienta verso il Surrealismo astratto.
Espone nel 1948 alla XXIV Biennale di Venezia e l'anno successivo in una personale a Roma. Nel 1949 la mostra alla galleria milanese A. Salto, base delle attività editoriali ed espositive del Movimento Arte Concreta, segna l'adesione dell'artista alla poetica del gruppo. Nel 1950 è presente alla Biennale di Venezia e nel 1951 alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma, quindi a Parigi. Esegue in questi anni una tempera murale per la sua casa in stile razionalista, da lui interamente progettata insieme a agli arredi. Nel 1953 è presente nuovamente a Roma e a Milano, dove è in contatto anche con Giò Ponti.
A metà degli anni cinquanta Dal Monte si avvicina alla ricerca "informale", espone a Parigi nel 1957, a Firenze, Torino, Roma nel 1958, e nel 1959 allestisce una personale a Milano e a Roma. All'inizio del 1961 è a Londra e a Venezia, nel febbraio 1962 è a Bologna. Negli anni sessanta la sua attività registra una pausa e un allontanamento dal linguaggio informale per ritornare a ricerche di carattere strutturale, in particolare "optical", che propone al III Premio Sassari nel 1972.
Dopo l'assenza espositiva degli anni settanta, la sua attività creativa riesplode negli anni ottanta. I dipinti del 1985 e 1986 caratterizzati da un dinamismo formale "neofuturista" sono esposti nell'antologica a Rimini del 1986. Alla fine degli anni ottanta la sua ricerca compie un ennesimo passo avanti con opere "neoconcrete" di accentuata matericità.
Muore a Imola il 2 gennaio 1990.
A Mario Guido Dal Monte è stata dedicata una importante mostra tenutasi a Imola, Museo di San Domenico, dal 19 dicembre 2009 al 5 aprile 2010.


Cataloghi di esposizioni e della produzione di Mario Guido Dal Monte

}

L'esposizione. 4° mostra d'arte a Imola (2-23 maggio 1926). Numero unico. Imola, Coop. tip. Galeati, 1926. A cura del Sindacato artisti italiani sezione di Imola.

trovalo in biblioteca

}

En nov, roba nova. Seconda edizione di Boni fest. Numero unico illustrato, Imola il di 1 gennaio 1928. Imola, Coop. tip. Galeati, 1928. A cura di Umberto Galamini.

trovalo in biblioteca

}

Grande mostra d'arte futurista. Imola, Ridotto Teatro comunale 29 gennaio 10 febbraio 1928. Catalogo. Organizzatore pittore M. G. Dal Monte. Imola, Galeati, 1928.

trovalo in biblioteca

}

Mostra personale del pittore futurista M. G. Dal Monte. 10-20 dicembre 1928. Roma, Umberti, 1928. Sulla copertina: galleria Bragaglia, Roma.

trovalo in biblioteca

}

29° mostra personale del pittore M. G. Dal Monte. Inaugurazione 3 marzo ore 15 chiusura 17 marzo ore 19. Testo introduttivo Giuseppe Fabbri. Imola, Galeati, 1929.

trovalo in biblioteca

}

31° mostra personale del pittore M. G. Dal Monte. Sale dell'Hotel Majestic Firenze dal 15 al 30 giugno 1929. Testo introduttivo di Mario Carli. Firenze, Marchionni, 1929.

trovalo in biblioteca

}

33° mostra personale del pittore M.G. Dal Monte. Agosto 1929, Gran hotel et royal Viareggio. Firenze, Marchionni, 1929.

trovalo in biblioteca

}

Zang - tum – bum. Imola, 22 dicembre 1929. Numero unico. Imola : Tip. Baroncini, 1929. Pubblicato in occasione della Mostra di M. G. Dal Monte tenuta a Imola nel 1929.

trovalo in biblioteca

}

38° mostra personale M. G. Dal Monte. Milano 10-22 maggio 1930. Testo introduttivo di Valentino Piccoli. Milano, Rubini, 1931.

trovalo in biblioteca

}

M. G. Dal Monte. Cattolica 39° mostra pittorica. Kursaal, agosto 1930. Imola, Baroncini, 1930.

trovalo in biblioteca

}

40° mostra individuale di M. G. Dal Monte, 26 ottobre 10 novembre 1930. Testo introduttivo di Cesare Marchesini. S.l., s.n., 1930. Sulla copertina: Mostra permanente d'arte, Ferrara Palazzo Sant'Anna.

trovalo in biblioteca

}

M. G. Dal Monte. Roma 15-30 gennaio 1931. A cura dell’Associazione artistica in Roma. S.l., s.n., 1931.

trovalo in biblioteca

}

Mostra privata M.G. Dal Monte. Famiglia Romagnola, via Orefici 15, Milano, 12-20 dicembre 1931. S. l., s. n., 1931.

}

Esposizione M. G. Dal Monte. Forlì 2-17 aprile 1932. Testo introduttivo di Jean Legrain. S.l., s.n., 1932. Sulla copertina: Palazzo del Littorio.

trovalo in biblioteca

}

Prima mostra d'arte contemporanea romagnola. Rimini, Sale superiori Kursaal, Centro balneare : 24 luglio-30 agosto 1932. Catalogo. Rimini, Tip. Moderna (Casa del Fascio), 1932.
Premi Rimini di pittura e scultura 1932. Sotto gli auspici del Sindacato fascista belle arti.

trovalo in biblioteca

}

Esposizione M. G. Dal Monte. Roma 4-19 dicembre 1932. Roma, Squarci, 1932. Sulla copertina: Associazione artistica in Roma.

trovalo in biblioteca

}

Imola vivente. In occasione della Esposizione pittori imolesi, 5-20 febbraio 1933. Numero unico. Imola, Cooperativa tip. ed. Galeati, 1933.

trovalo in biblioteca

}

Mostra pittura moderna organizzata sotto gli auspici della federazione prov. fascista di Ravenna 9-23 aprile. Imola, Galeati, 1933. Sulla copertina: Ravenna, salone Circolo littorio.

trovalo in biblioteca

}

Invito all'esposizione di pitture di M. G. Dal Monte. Grand Hotel Riccione, 29 luglio 30 agosto 1933. S.l., s.n., 1933.

trovalo in biblioteca

}

Invito all'esposizione di pitture di M. G. Dal Monte. Inaugurazione domenica 12 novembre 1933 ore 11 e tutti i giorni aperta dalle 15 alle 19 ... S.l., s.n., 1933. Sulla copertina: Majestic hotel già Baglioni Bologna

trovalo in biblioteca

}

Mostra M. G. Dal Monte. Catalogo. S.l., s.n., 1933. In testa al foglio: Circolo amatori e cultori d'arte, Teramo.

trovalo in biblioteca

}

La Galerie de l'obelisco presente une esposition de Dal Monte peintures et scultures 1948. Roma , dal 16 al 28 febbraio 1949. S.l., s.n., 1949.

trovalo in biblioteca

}

Dal Monte. 292° Mostra del Naviglio, dal 16 al 26 maggio 1959, Milano, Galleria del Naviglio, 1959.

trovalo in biblioteca

}

Dal Monte. Drian Galleries, London, exhibition 7-25 february 1961. S. l., s. n., 1961.

trovalo in biblioteca

}

M. G. Dal Monte. 505. Mostra del Cavallino dal 22 agosto all'1 settembre 1961.
Galleria del Cavallino, Venezia. Venezia, Stamperia di Venezia, 1961.

trovalo in biblioteca

}

Dal Monte. Galleria La loggia, Bologna, dal 10 al 22 febbraio 1962. Presentazione Umbro Apollonio. Bologna, Grafiche Delaiti, 1962.

trovalo in biblioteca

}

Mario Guido Dal Monte. A cura di Enrico Crispolti. Rimini, Maggioli, 1986.
Mostra tenuta a Rimini nel 1986.

trovalo in biblioteca

}

Mario Guido Dal Monte: dal Futurismo all'Informale, al Neoconcreto, attraverso le avanguardie del Novecento, a cura di Enrico Crispolti, Imola, Musei civici, Cinisello Balsamo, Silvana, 2010. Catalogo della mostra tenuta a Imola 19 dicembre 2009-5 aprile 2010.

trovalo in biblioteca

}

Mario Guido Dal Monte: dal Futurismo all'Informale, al Neoconcreto, attraverso le avanguardie del Novecento: 19 dicembre 2009-5 aprile 2010 Imola, Museo di San Domenico, s. l., s. n., 2009. Quaderno di mostra.

trovalo in biblioteca

}

Magudarte. Laboratori gagliardissimi e dinamiche visite guidate al museo di San Domenico in Imola dove si rivive la casa d'arte dell'artista Mario Guido Dal Monte in occasione della mostra a lui dedicata e si celebra il centenario della pubblicazione del manifesto futurista, a cura di Enrico Crispolti, s. l., s. n. , 2009. Programma delle attività organizzate in occasione della mostra tenuta a Imola 19 dicembre 2009-5 aprile 2010.

trovalo in biblioteca