Festa delle donne 2018

Marzo 2018

In occasione della Festa delle donne, la Biblioteca comunale di Imola segnala alcuni film e libri di recente acquisizione che arricchiscono il catalogo in materia di questioni di genere e relazioni tra i sessi.

Suggerito dagli ultimi scandali e dalle successive inchieste che hanno travolto nomi celebri del mondo del cinema e dello spettacolo, il caso Weinstein in testa (svelato dal New York Times il 5 ottobre 2017) e la campagna #Me Too che ne è seguita (lanciata il 17 ottobre dalle attrici Alissa Milano e Rose McGowan), il percorso di lettura riflette su emancipazione femminile e parità effettiva nei rapporti uomo-donna. I testi selezionati riguardano pertanto questioni “eterne” quali il connubio sesso-potere ed altre a torto considerate spesso solo “femminili” come il rapporto col corpo, l’autodeterminazione, la maternità, l’accudimento dei figli e le cure parentali, la prostituzione, la violenza di genere, e quel fenomeno social etichettato come “hate speech”, incitamento all’odio, che si avvale di un linguaggio aggressivo e immagini distorte a fini denigratori, di cui le donne sono più frequentemente vittime. Temi che in realtà coinvolgono l’intera società nella misura in cui denunciano una palese resistenza di stereotipi e modelli di comportamento rivelatori di una visione del mondo ancora improntata a un tenace sessismo, cioè a quella permanenza di una relazione gerarchica tra i sessi che Bourdieau, ripensando il binomio maschile/femminile in termini di dominio/assoggettamento, in quanto costruzioni culturali prima che differenze naturali, chiama “violenza simbolica, dolce, insensibile, invisibile per le vittime, che si esercita essenzialmente attraverso le vie della comunicazione e della conoscenza…” (Il dominio maschile, ed. italiana Feltrinelli, 1999).