I fenomeni carsici e gessosi dell'Emilia Romagna candidati a patrimonio mondiale dell'umanità

Incontro e mostra

Il patrimonio carsico nei gessi dell’Emilia-Romagna è di eccezionale importanza e per questo è inserito all’interno di Parchi regionali e nazionali. Gli ambienti carsici della nostra Regione sono da considerare unici al Mondo e di eccezionale importanza dal punto di vista sia naturale che culturale, per questa ragione l’UNESCO Italia li ha inseriti nella lista propositiva.
Scopo del l’incontro e della mostra è di sottolineare l’importanza culturale e scientifica di questi ambienti e il conseguente impegno della Regione, dei Parchi, delle Amministrazioni locali e della Federazione Speleologica a sostegno della candidatura all’UNESCO Centrale.
In particolare, questo incontro aperto al pubblico, vuole essere un momento di confronto con le comunità che abitano e vivono in queste aree, poiché è evidente che la loro partecipazione alla salvaguardia di questi siti e l’impegno al sostegno della candidatura UNESCO è fondamentale.

  • martedì 23 aprile 2019, ore 20.30, l'incontro

Interventi del Presidente CAI Sezione di Imola, di Marina Lo Conte (Presidente Comunità del Parco della Vena del Gesso Romagnola), di Veronica Chiarini (Federazione Speleologica Regionale dell’Emilia-Romagna) - Presentazione della proposta di candidatura. Presiede Massimo Ercolani (Presidente Federazione Speleologica Regionale dell’Emilia-Romagna).

  • da martedì 23 a martedì 30 aprile 2019, la mostra

La candidatura a World Heritage dell’UNESCO delle principali aree carsiche nelle evaporiti dell’Emilia-Romagna

La mostra sarà visitabile a piano terra negli orari di apertura della Biblioteca


apri

Date:

  • dal 23 aprile 2019
      al 30 aprile 2019
  • 23 aprile 2019 ore 20.30

Download:

Invito (1.2Mb)
versione stampabile